ADR, novità in arrivo per gli operatori: il nuovo testo entrerà in vigore il 1° gennaio 2019


Ogni biennio il testo degli allegati tecnici dell’accordo ADR viene sottoposto a revisione dal gruppo di lavoro per il trasporto delle merci pericolose e dalla Commissione Economica Europea, apportando delle novità per gli operatori del settore. Ecco cosa cambierà dal 1° gennaio 2019.


Il prossimo 1° gennaio entrerà in vigore il testo revisionato degli allegati tecnici A e B dell’accordo ADR per il trasporto delle merci pericolose, diventando pienamente effettivo a partire dal prossimo 1° luglio 2019. Le novità apportate sono diverse, una su tutte la sostituzione in tutte le diciture del termine risk (rischio) con il termine hazard (pericolo).

Gli operatori del settore dovranno quindi far fronte a delle modifiche dei documenti, legate ad esempio alla responsabilità del trasportatore, la classificazione di pericolo per oggetti legati alle merci pericolose, la nomina del consulente per la sicurezza ed i codici cisterna con il segno ( ).

Come anticipato, queste novità entreranno ufficialmente in vigore il prossimo 1° gennaio e, in forma piena e definitiva, dal 1° luglio 2019. Con loro si aggiornerà anche il listato per chi deve sostenere l’esame, in cui saranno presenti le novità apportate ai documenti.

Per informazioni più dettagliate vieni a trovarci in autoscuola o leggi l’interessante approfondimento pubblicato da Ambiente e Sicurezza Web disponibile a questo link.

Fonte: ambientesicurezzaweb.it