Viaggi in auto, i 5 consigli di Marie Kondo per caricare bene il bagagliaio prima di partire


Quando si parte in vacanza è sempre difficile scegliere cosa portare con se, e spesso la decisione è sempre la stessa: tutto. Ma il vero problema sorge quando con il bagagliaio aperto davanti a noi ci rendiamo conto che tutte quelle cose forse non entreranno: ecco qualche consiglio per migliorare la nostra esperienza.


Ogni anno attendiamo con trepidazione l’arrivo vacanze, consapevoli che prima di iniziarle dovremo affrontare un ultimo ed insidioso ostacolo: fare le valigie e caricarle in auto. Seat ha chiesto alla scrittrice giapponese Marie Kondo, esperta in economia domestica e semplificazione, di stilare una serie di consigli utili ad affrontare questa prova e sfruttare a pieno lo spazio a bordo, e soprattutto a mantenere la serenità mentre lo si fa.

Come verificare online e gratuitamente saldo punti della patente, stato dell’assicurazione e della classe ambientale di un veicolo


Stai partendo per un viaggio con la tua auto o conti di noleggiarne una? Evita le sorprese verificando prima di partire il saldo dei punti della tua patente oltre che lo stato della polizza assicurativa e della classe ambientale del veicolo, direttamente online e senza pagare nulla.


Essere in regola con la propria patente e con il proprio veicolo è importante tutto l’anno ma, soprattutto in estate, può risultare spiacevole doversi trovare a fare i conti con sanzioni e beghe burocratiche mentre si sta godendo la propria vacanza. Per questo ti consigliamo di verificare prima di partire che il veicolo, di proprietà o noleggiato, e la tua patente siano completamente in regola.

Controlli della Polizia Stradale, solo una scocciatura? Ecco come contribuiscono a salvare le vite - VIDEO


L’obiettivo della Polizia non è fare multe ma salvare quante più vite possibili. Per questo ogni notte molti agenti si impegnano nell’eseguire controlli sui conducenti per individuare abusi di alcol o assunzioni di droghe: ecco come si svolgono.


Quando si parla di controlli stradali si ricorre spesso a numeri, statistiche e raccomandazioni. Questa volta vogliamo offrirvi un punto di vista diverso. Quello degli agenti della Polizia Stradale, persone comuni che ogni notte indossano la divisa e si impegnano per eseguire controlli con l’obiettivo di limitare i danni provocati da chi abusa di alcol o droghe per poi mettersi al volante.

E quale modo migliore c’è per raccontare il lavoro della Polizia Stradale se non quello di passare con loro una notte? È quello che hanno fatto alcuni giornalisti di quattroruote. Una notte intera ad osservare il lavoro degli agenti di Milano, riportando in video come vengono fatti i controlli a seconda dei casi, quali sono le verifiche e gli elementi che li inducono ad approfondire un controllo.

GUARDA IL VIDEO SU COME LAVORA LA POLIZIA STRADALE


Uno degli agenti riepiloga nel video le sanzioni ed i rischi che si corrono infrangendo le norme del Codice e spesso del buon senso. Sanzioni che spesso si acuiscono nelle ore notturne. Viene poi descritto il funzionamento di uno strumento conosciuto, l’etilometro, e di uno meno noto, il precursore, utile ad effettuare una analisi preliminare ed ottenere una prima scrematura dei controlli per approfondire solo quelli sulle persone che più probabilmente possano aver assunto alcol o droghe.

In generale nel video non si vedono solo agenti della Polizia, ma persone che fanno il proprio lavoro non affatto facile e spesso anche pericoloso, con l’unico obiettivo di rendere la strada più sicura.

Fonte: quattroruote.it

Ti hanno tamponato? Ecco le giuste mosse per farti risarcire ed evitare sorprese


Quando si subisce un tamponamento da dietro può capitare che il responsabile si assuma subito la colpa del sinistro, cambiando poi versione con la propria assicurazione e costringendovi ad accontentarvi di un concorso di colpa. Ecco come fare per evitarlo.


Distrazioni, fretta e scarsa prudenza alla guida sono le cause più frequenti dei piccoli tamponamenti che, pur non creando danni fisici alle persone coinvolte, possono nascondere delle insidie assicurative. Soprattutto per chi ha subito il tamponamento. Scopriamo quali sono e come difendersi.

Auto parcheggiata durante le vacanze? Qualche consiglio per ritrovarla in perfette condizioni


Dove ti conviene lasciare l’auto in un parcheggio sterrato per evitare che le altre auto la rovinino? Come proteggerla dalla resina, dai volatili e dal caldo? Leggi i nostri consigli prima di lasciare l’auto per una lunga sosta e partire per le vacanze!


Se stai pianificando le tue vacanze, e sei costretto a lasciare la tua auto in un parcheggio per una o due settimane, ci sono degli accorgimenti utili per ridurre il rischio di ritrovarla danneggiata o malfunzionante. Scopriamo quali sono.

Pirateria Stradale, dopo due anni dall’entrata in vigore diminuiscono le persone scappa dopo un incidente


La legge sull’omicidio stradale del 2016 ha registrato finora ottimi risultati: merito dell’inasprimento delle pene e, al contrario di quanto si pensava, ora meno persone scappano dopo un incidente.


A due anni dall’istituzione del reato di omicidio stradale, con pene fino a 18 anni per i pirati della strada, si è registrato finora un calo del 20% nei reati di omissione di soccorso, smentendo chi diceva che inasprendo le pene sarebbe aumentati i casi di guidatori in fuga. Lo dimostra uno studio approfondito dal Portale della Sicurezza Stradale, consultabile nel dettagli cliccando qui.