Seggiolini auto, da luglio tutti quelli per bimbi fino a 4 anni dovranno essere dotati di un dispositivo anti-abbandono


Da luglio 2019 sarà obbligatoria su tutti i seggiolini auto per bimbi fino a 4 anni la presenza di un dispositivo utile a prevenire l'abbandono in auto. Previste agevolazioni fiscali per acquistarli e pesanti sanzioni per chi non si adeguerà alla nuova legge.


La maggior parte di noi potrebbe pensare che dimenticare un bambino in auto sia una cosa impossibile, che non potrebbe capitargli mai. I numeri dimostrano però il contrario.

ABBANDONO IN AUTO, UN FENOMENO TROPPO DIFFUSO

Negli Stati Uniti ad esempio sono 711 i bambini che dal 1998 hanno avuto questa sfortuna, ed ai quali è costata la vita. In Italia la situazione è migliore, con un caso ogni anno di media. Questo fenomeno non è dovuto ad una particolare predisposizione del genitore, ma ad uno stato della mente comune chiamato amnesia dissociativa. Un vuoto di memoria che può colpire tutti, causato perlopiù dallo stress o dalla fretta.

Per evitare le seppur minime probabilità che questo si verifichi, lo Stato ha appena approvato una legge che impone la presenza di un dispositivo anti-abbandono su tutti i seggiolini auto utilizzato per trasportare bimbi fino a 4 anni.

COME FUNZIONANO I DISPOSITIVI ANTI ABBANDONO

Il funzionamento di questi dispositivi è variegato. Il mercato ne offre infatti tante tipologie, che sfruttano nei segnali acustici o le notifiche sul cellulare. Quello che li accomuna tutti è un avviso evidente qualora ci si allontani dall’auto senza aver portato con se il bimbo sul seggiolone.

QUANDO ENTRA IN VIGORE LA LEGGE

Questi dispositivi, che probabilmente diventeranno di serie sulle auto prodotte in futuro, dovranno essere acquistati entro luglio 2019, data di entrata in vigore della nuova legge.

SGRAVI FISCALI PER CHI SI ADEGUA E SANZIONI PER CHI NON LO FA

Per poterli comprare lo Stato ha messo a disposizione degli sgravi fiscali, mentre per chi non si adeguerà sono previste sanzioni da 81 a 326 euro e, in caso di recidiva nell'arco di un biennio, la sanzione accessoria della sospensione della patente da 15 giorni a due mesi.