Moto d’inverno, qualche consiglio per combattere il freddo


Chi ama spostarsi con le due ruote sta iniziando a fare i conti con un appuntamento ricorrente: il freddo. Per godere dei vantaggi di andare in moto e in scooter anche in inverno bisogna però seguire delle semplici regole, abbiamo provato a riepilogarle per voi.


Con l’inverno cambia il clima e di conseguenza anche il modo di andare in moto. Abbiamo raccolto una serie di consigli utili per rendere più piacevole continuare ad usare le due ruote senza rinunciare al comfort.

LA TESTA PRIMA DI TUTTO

La nostra testa è una delle parti del corpo più sensibili al freddo, per questo consigliamo di scegliere in questo periodo un casco con la visiera lunga fino al mento. Aiuta ad evitare l’appannamento della visiera ad ogni respiro, come accade invece con i caschi integrali. Consigliamo poi di indossare anche un sottocasco, da inserire nel collo della giacca e ripararsi anche nei momenti di guida con la visiera alzata.

UN GRANDE CLASSICO: IL PARABREZZA

Parliamo da uno degli accessori imprescindibili: il parabrezza. Adatto soprattutto per gli scooter, montare questo schermo protettivo consente di riparare il conducente dal vento freddo e, soprattutto, dalla pioggia battente.

GAMBE E PIEDI SEMPRE AL CALDO

E’ facile trovare molte tipologie di copertine per le gambe, ovviamente impermeabili ed in grado di proteggere la parte inferiore del corpo da pioggia e freddo. Questo accessorio può essere integrato dall’utilizzo di speciali copristivali da pioggia, per una protezione totale di gambe e piedi.

LE MANI VANNO PROTETTE 360 GIORNI L’ANNO

I guanti sono utili durante tutto l’anno. Questo perché, in caso di caduta, aiuterebbero a scongiurare infortuni alle mani. Per l’inverno, invece, esistono sul mercato moltissimi guanti da moto anatomici, morbidi ed abbastanza lunghi da poter essere infilati sotto la giacca. Per una protezione totale è possibile servirsi di un altro espediente, installando sul manubrio dello scooter delle comode moffole (paramani).