CQC Merci e Persone, un unico esame teorico unisce parte generale e specifica


L’esame iniziale di conseguimento della CQC merci e/o persone cambia nelle modalità ma non nei contenuti: una sola scheda da 70 quesiti, anziché 120 in due esami, unirà la parte generale e specifica dell’esame teorico.


Ricordiamo che dal prossimo 19 novembre sarà possibile risparmiare tempo per chi desidera diventare un autotrasportatore professionista. La prova teorica per il conseguimento della CQC merci e/o persone richiedeva infatti due esami: uno dedicato alla parte generale ed uno a quella specifica. I candidati dovevano quindi rispondere ad un totale di 120 quesiti. Ora il numero è sceso a 70, da affrontare in un’unica prova d’esame di minor durata.

Le lezioni di scuola guida diventano imponibili all’IVA, ecco perché dal 2 settembre i prezzi aumentano del 22%


L’inevitabile aumento dei prezzi è la conseguenza diretta dell’applicazione dell’IVA ai servizi di formazione sulla guida, come stabilito dalla Corte di Giustizia dell’Unione Europea ed applicato in tutta Italia dall’Agenzia delle Entrate a partire da 2 settembre


Dallo scorso 2 settembre tutte le scuole guida italiane sono obbligate ad introdurre un aumento non desiderato, stabilito però da una sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea lo scorso marzo ed eseguita dall’Agenzia delle Entrate.

Buone Vacanze dal nostro staff!


Dopo un anno di soddisfazioni è giunta l’ora di andare in ferie! Già, perché la cultura della guida ed il buon senso non vanno mai in vacanza, chi si dedica ogni giorno ad insegnarle qualche volta si! Grazie a tutti voi e buona estate da parte di tutto il nostro staff!


Controllare sempre due volte prima di entrare in un incrocio, un’abitudine che può salvare la vita ai motociclisti


La visibilità di una moto che si avvicina ad un incrocio non è sempre evidente, ci si può rendere conto della sua presenza solo quando ormai è troppo tardi. Per prevenire queste situazioni basta però un piccolo gesto: il doppio check.


Quella dei motociclisti è una categoria esposta a molti rischi sulle strade, data la natura dei mezzi a due ruote. Ma molti incidenti non sono dovuti alle caratteristiche tecniche, bensì alla scarsa visibilità che garantiscono le moto quando si avvicinano ad un incrocio. Unita ovviamente alla superficialità con cui alcuni automobilisti decidono di accedervi. Il risultato sono tanti incidenti simili tra loro, oltre che nelle cause anche nelle conseguenze di cui i motociclisti sono spesso vittime.

Il Codice della Strada si adegua alla mobilità elettrica del futuro


Patente AM obbligatoria e limite di velocità a 6Km/h nelle aree pedonali per monopattini elettrici, segway, hoverboard e monowheel: si lavora per inserire presto nel Codice della Strada una sezione dedicata ai veicoli monoposto a propulsione elettrica.


Dai più sono considerati ancora dei giocattoli ma in realtà rappresentano una possibilità per il futuro di rendere le strade più green e libere dal traffico. Parliamo dei tanti mezzi di trasporto monoposto a propulsione elettrica come monopattini, hoverboard, segway e monowheel. E gli addetti ai lavori sono già all’opera per regolare il loro utilizzo attraverso una nuova sezione dedicata nel Codice della Strada.

Cani lasciati chiusi in auto sotto il sole, rompere il finestrino è reato? Ecco cosa fare in questi casi


Molti articoli sul web invitano a rompere il finestrino di un’auto sotto al sole quando si nota un cane chiuso al suo interno. Altri sostengono che rompendolo si rischierebbe una denuncia. Chi ha ragione? Scopriamolo


Negli articoli di cronaca è purtroppo frequente trovare notizie in cui un cane è lasciato chiuso in auto sotto al sole. Con l’epilogo che spesso porta il povero animale a subire malori e, a volte, conseguenze ancora più gravi.