Cani lasciati chiusi in auto sotto il sole, rompere il finestrino è reato? Ecco cosa fare in questi casi


Molti articoli sul web invitano a rompere il finestrino di un’auto sotto al sole quando si nota un cane chiuso al suo interno. Altri sostengono che rompendolo si rischierebbe una denuncia. Chi ha ragione? Scopriamolo


Negli articoli di cronaca è purtroppo frequente trovare notizie in cui un cane è lasciato chiuso in auto sotto al sole. Con l’epilogo che spesso porta il povero animale a subire malori e, a volte, conseguenze ancora più gravi.

Passi parecchie ore al volante? Ecco gli esercizi da fare in auto per prevenire il mal di schiena


Hai presente quel fastidio alla schiena o al collo che senti quando guidi per molto tempo? Puoi prevenirlo facendo ginnastica, non solo in palestra o a casa ma anche in auto, grazie ai consigli del dottor Michele Albano, fisiatra e responsabile dell'Unità Operativa di Riabilitazione Ortopedica e Sportiva di Humanitas Gavazzeni.


Guidare a lungo o in una posizione non corretta provoca dolori e fastidi a schiena e collo. Chi passa molte ore al volante lo sa bene. Per prevenire questi fastidi è sufficiente fare degli elementari esercizi di ginnastica, da eseguire direttamente in auto senza perdere tempo durante la giornata. Ovviamente consigliamo di farli nei momenti in cui l’auto non sia in moto, magari durante una piccola pausa o una sosta al semaforo.

Meno abbandoni, più coccole: porta in vacanza il tuo cane! Ecco come affrontare un viaggio in auto


Far star bene gli animali durante un viaggio in auto è un dovere per il proprio padrone, soprattutto quando in estate le temperature sono molto alte. Ecco qualche consiglio per farlo nel modo corretto.


Gli animali domestici amano incondizionatamente la propria famiglia ed è sempre bene contraccambiare il loro affetto portandoli con noi in vacanza. Anche quando questo prevede un viaggio in auto. Le alte temperature ed il movimento dell’auto possono essere due nemici difficili da affrontare, per questo abbiamo raccolto una serie di consigli utili per rendere tranquillo e sicuro il viaggio, sia per l’animale che per chi è in macchina con lui.

Foglio Unico di Certificazione, una rivoluzione graduale che semplificherà la vita ai possessori di un veicolo


Certificato di proprietà e carta di circolazione saranno uniti in un unico documento digitale, semplificando notevolmente la vita ai cittadini. La transazione dal vecchio al nuovo sistema sarà graduale, a partire dal 1° luglio in cui inizierà una prima fase sperimentale.


Il Foglio Unico di Certificazione unirà due documenti ben noti a chi possiede un mezzo di trasporto: la carta di circolazione ed il certificato di proprietà, attestando contemporaneamente sia la proprietà che le caratteristiche del veicolo in un unico certificato digitale. Dal 1° ottobre questo documento entrerà in vigore ufficialmente.

Rinnovo CQC, non aspettare l’ultimo minuto! Pensarci prima è più sicuro e conveniente


Controlla subito la tua CQC, rinnovarla in anticipo potrebbe evitare attese e costi maggiori: ecco perché.


Molti autotrasportatori professionisti operativi nel trasporto professionale sono già chiamati a rinnovare la propria certificazione per continuare ad operare nel settore. Precisamente, il rinnovo per chi trasporta persone dovrà essere sostenuto entro il 9/9/2020 mentre, quello per chi trasporta merci, il termine ultimo è fissato per l’anno successivo, ovvero il 9/9/2021.

Disco Orario, un oggetto vintage da avere per evitare sanzioni


Nelle zone di alcuni comuni sono presenti dei limiti di sosta per i veicoli, indicati dall’apposita segnaletica, dove ancora oggi è necessario esibire il disco orario per evitare sanzioni.


Nel mondo attuale fatto di digital e informatizzazione il disco orario con la rotella di carta che gira può sembrare un oggetto d’altri tempi. Eppure, ancora oggi, è fondamentale per evitare sanzioni quando si lascia l’auto parcheggiata nelle aree soggette ai limiti di sosta.